DISORDINITEMPOROMANDIBOLARI&DOLORI OROFACCIALI

LE RISPOSTE AI FALSI MITI E AI DILEMMI CLINICI”

UPGRADE DEL PROPRIO PENSIERO

Per il paziente, la gnatologia classica è spesso fonte di frustrazione a causa degli errati fondamenti biologici, ed è possibile fonte di esborso economico maggiorato a causa delle strumentazioni e registrazioni inutili che si presumono necessarie.

Quindi, l’odontoiatra gnatologo che non effettua un UPGRADE DEL PROPRIO PENSIERO, introducendo fondamentali elementi di neurologia, biologia e psicologia nel proprio agire quotidiano riabilitativo, sarà destinato ad estinguersi e praticare contro la buona evidenza scientifica.

L’upgrade del pensiero implica il passaggio da “gnatologia” a “fisiopatologia orale”.

Il paziente che ha dolore temporomandibolare o nevralgie al volto non deve andare dallo gnatologo, ma dall’esperto in dolore oro facciale “o temporomandibolare”…il paziente che vuole allinearsi i denti per motivi estetici non deve andare dallo gnatologo, ma da un buon ortodonzista…il paziente a cui mancano dei denti o che vuole ripristinare la dentatura non deve andare dallo gnatologo, ma da un bravo protesista…semplice!!!